La ricetta: arrosto di Scottona alla Cavour

La scottona è una giovane femmina di bovino che non ha ancora figliato.
Per questo motivo fornisce una carne di particolare pregio poiché di una tenerezza eccellente. Una carne giovane ma al tempo stesso già sufficientemente matura, tenera e succulenta, magra e sapida.
La carne della scottona si riconosce dalle piccole infiltrazioni di grasso nella massa muscolare, chiamate in gergo marezzature.
Durante la cottura, le marezzature si sciolgono e conferiscono alla carne un gusto delizioso e la proverbiale morbidezza.
E’ dunque una carne particolarmente indicata per lo spiedo e la griglia.

Ingredienti:

1,7 kg di noce di Scottona piemontese
150 g di fegatini di pollo
2 cipollotti
2 cucchiai di farina
rosmarino
timo
alloro
uno spicchio d’aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
un bicchierino di Marsala
60 g di burro
sale

Preparazione:

Sciogliete 30 g di burro in una casseruola, unite la carne e rosolatela su tutti i lati. Regolate di sale, aggiungete l’aglio, un po’ di timo, un rametto di rosmarino e una foglia di alloro e sfumate con il vino bianco. Cuocete coperto per 2 ore a fiamma bassissima.
Intanto, pulite i fegatini e tagliateli a tocchetti. Togliete la carne dalla casseruola, eliminate tutti gli aromi e trasferite il condimento in un pentolino. Scaldatelo, unite i fegatini, i cipollotti a tocchetti e un po’ di timo e di rosmarino e cuocete per 2-3 minuti.
Lavorate il burro rimasto con la farina, aggiungetelo ai fegatini e fatelo sciogliere mescolando con un cucchiaio di legno. Bagnate con il Marsala e cuocete ancora per 5-6 minuti. Eliminate le erbe, frullate il tutto e servite la salsa ottenuta con la carne a fette.

Fonte: http://ricette.donnamoderna.com/arrosto-di-scottona-alla-cavour

Articoli consigliati

No Comments Yet.

Lascia un commento